Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy

itenfrdeptrorues
info@loredanasimonetti.it      
   

Pubblicazioni

Sem il semaforo

Sem per i bambini è un oggetto strano, con un cappello rosso, un po’ buffo, ma sicuramente molto buono e utile: è un semaforo e grazie a lui si può attraversare la strada, ma solo quando la sua grande bocca tonda e verde sorride e contemporaneamente il suo buffo cappello rosso bene in vista tiene fermi gli altri veicoli. Così, con il linguaggio delle fiabe, viene presentata ai bambini una giornata qualsiasi di un semaforo, per far conoscere anche ai più piccini le regole e la prudenza da adoperare quando si cammina per strada.

E non è mai troppo presto per imparare la prudenza, soprattutto per chi vive in una città come Roma dove il traffico regna sovrano. Non è un caso infatti che l’educazione stradale sia diventata materia scolastica fin dalle elementari.

Libro rivolto ai piccoli lettori da 3 a 5 anni

Nota di Elba Casorati. Copertina e illustrazioni di Sara Garzia. EdiGiò, Vidigulfo 2009, pp. 22

Recensione di Luciano Nanni

Narrativa per l’infanzia. Per chi, come l’autrice, lavora ‘tra numeri e computer’ niente di meglio che la fiaba, sbrigliando la fantasia in un mondo colorato. Un libricino adatto ai giovanissimi (PL) che, per chi non lo sa, frequentano i libri più degli adulti. Il protagonista di questa graziosa favola - ma invero vicina alla realtà - svolge la funzione di regolare il traffico, quindi è chiaro l’intento educativo: rispettare le norme stradali. Come già per ‘Filastrocca e... tutti a nanna’ (v.) la Simonetti si è avvalsa dei vivaci disegni della Garzia. La dedica è alla sorella ‘l’unica e unica’ Claudia.

Recensione di Roberto Bianchi

Da sempre sono fermamente convinto della idea che istanza importantissima sia portare la educazione stradale nelle aule; ho quindi moltissimo apprezzato il bel lavoro di Loredana Simonetti con la simpatica idea di far corrispondere al rosso il cappello, all’arancione il volto e al verde la bocca, personifica il semaforo. Dovrebbe essere portato in tutte le scuole per bambini da sei a quattro anni (l’età per altro è giustamente sottolineata nell’ultima di copertina e spesso i libri destinati ai fanciulli, si dimenticano di sottolineare l’età di riferimento). Ottimi a mio modesto avviso anche i disegni, peccato l’illustrazione di copertina che figura altresì all’interno e che mostra un ciclista sostare senza poter vedere il lampeggiare di Sem (il semaforo) e intralciando le strisce pedonali, proprio mentre sono i pedoni ad avere la precedenza di poter passare. Il bambino può utilizzare sicuramente per apprendere, più ancora della voce narrante il disegno e questa imprecisione riguardante il codice stradale la ritengo richiedere la correzione del caso.

Recensione di Pacifico Topa

Sem il semaforo, è un libro rivolto ai piccoli lettori da 3 a 5 anni. Sem per i bambini è un oggetto strano, con un cappello rosso, un po’ buffo, ma sicuramente molto buono e utile: è un semaforo e grazie a lui si può attraversare la strada, ma solo quando la sua grande bocca tonda e verde sorride e contemporaneamente il suo buffo cappello rosso bene in vista tiene fermi gli altri veicoli. Così, con il linguaggio delle fiabe, viene presentata ai bambini una giornata qualsiasi di un semaforo, per far conoscere anche ai più piccini le regole e la prudenza da adoperare quando si cammina per strada. E non è mai troppo presto per imparare la prudenza, soprattutto per chi vive in una città come Roma dove il traffico regna sovrano. Non è un caso infatti che l’educazione stradale sia diventata materia scolastica fin dalle elementari.

 

 

 

 

 

 


© Tutti i diritti riservati - Copyright 2019
Blog Ufficiale di Loredana Simonetti
Non costituisce un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 2001
Non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 2001.
L'autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali collegamenti, posti all’interno del Blog e forniti come semplice servizio a coloro che visitano il Blog stesso.
Lo stesso dicasi per i siti che eventualmente forniscono dei link alle risorse qui contenute


Powered by 

Search